Progetto “ImprendoPinerolo”

Il Comune di Pinerolo in collaborazione con il Programma Mip – Mettersi in proprio

promuove il progetto “ImprendoPinerolo” che premia le nuove idee imprenditoriali
per la realizzazione di nuove attività sul territorio comunale.

 

Tutte le informazioni al LINK seguente


GAL Valli del Canavese - Bando 6.2.1 Creazione di microimprese artigianali

GAL VALLI DEL CANAVESE
Bando 6.2.1 – Creazione di microimprese artigianali

L’intervento concede un sostegno (premio) all’insediamento di nuove microimprese (ai sensi racc. UE
2003/361/CE) non agricole operative nell’ambito delle filiere produttive dell’area GAL, espressione della
cultura e delle tradizioni locali, quali:
• filiere agroalimentari e artigianali: vitivinicoltura, prodotti lattiero-caseari, coltivazione e trasformazione di
erbe officinali e aromatiche, coltivazione e trasformazione di prodotti ortofrutticoli e piccoli frutti di qualità,
lavorazione di farine ottenute da antiche varietà di cereali, birra, artigianato alimentare (pasta, prodotti
alimentari, ecc.).
• filiera foresta-legno.
Gli aspiranti imprenditori dovranno presentare un Business Plan validato dagli sportelli creazione d’impresa
regionali (Mip) ed un Piano Aziendale redatto sul modello dell’Allegato 1 al presente bando che descriva in
modo completo ed esaustivo il progetto di nuova impresa.
Il PSL del GAL è consultabile all’indirizzo internet: www.galvallidelcanavese.it

SCADENZA: prorogata al 29 marzo 2019

Visita il sito


Bando Pubblico Comune di Piossasco

BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A NUOVE ATTIVITÀ D’IMPRESA E ALL’APERTURA DI NUOVE UN UNITÀ LOCALI

Scadenza presentazione delle domande di ammissione il: 21/12/2018 alle ore 12.00

 

Per maggiori info


Avvio e sostegno ai nuovi esercizi commerciali di Rivoli

COMUNE di RIVOLI

Il Comune di Rivoli ha pubblicato il Bando per l’erogazione di contributi finalizzati all’avvio e al sostegno di nuovi esercizi nel settore del commercio di prossimità. L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto fino ad un massimo di € 1.000,00 e, qualora si tratti di imprese ubicate nell’area individuata nel PQU Piano di Qualificazione Urbana, fino ad un massimo di € 1.500.00, per i costi relativi a spese per l’avvio dell’impresa.

SCADENZA: 30 novembre 2018

Bando Ufficio Lavoro

Domanda di contributo_2018

Domanda di contributo 2018_Ufficio Lavoro

Testo avviso pubblico 2018 per contributi alle imprese


Nuovo Bando "Imprenditori in Collegno" - 2018/2019

COMUNE DI COLLEGNO

Bando “Imprenditori in Collegno”

Il Comune di Collegno, in collaborazione con i servizi di supporto alla creazione d’impresa presenti sul territorio, in particolare con il Programma Mip – Mettersi in proprio, con il progetto “Imprenditori in Collegno” intende sostenere le nuove idee imprenditoriali per la realizzazione di nuove attività imprenditoriali sul territorio collegnese, concedendo un premio alla persona fino a € 7.000,00 per un massimo di cinque idee imprenditoriali.

SCADENZA: 30 novembre 2018

Visualizza il PDF


TOP EDGE

TOP EDGE
Bando Periferie e Riqualificazione Urbana

L’intervento Top – Edge intende favorire i processi di reindustrializzazione
delle periferie e di contrasto alla disoccupazione ed al precariato che
rappresentano una delle limitazioni principali all’inclusione sociale.
Sostiene le spese per l’insediamento e l’ampliamento delle imprese che
localizzano una sede produttiva nei comuni di Beinasco, Borgaro Torinese,
Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Rivoli,
San Mauro Torinese, Settimo Torinese, Venaria Reale, premiando
la capacità occupazionale dei programmi di investimento presentati.

SCADENZA: 30 settembre 2018

Visita il sito della Città metropolitana di Torino


GAL Langhe e Roero - Bando 6.2.1 Aiuti all'avviamento attività imprenditoriali

GAL LANGHE E ROERO LEADER
Bando 6.2.1 – Avviamento di attività imprenditoriali

Il bando concede un sostegno (premio) all’insediamento di nuove microimprese
(ai sensi della Raccomandazione UE 2003/361/CE) non agricole e alla conseguente
creazione di nuovi posti di lavoro, per stimolare gli investimenti finalizzati a
migliorare la crescita e la competitività del turismo rurale nel territorio del GAL.

SCADENZA: 31 ottobre 2018

Visita il sito


GAL Valli del Canavese - Bando 6.2.1 Creazione di microimprese per il turismo rurale

GAL VALLI DEL CANAVESE
Bando 6.2.1 – Creazione di microimprese per il turismo rurale

Il bando si propone di concedere un sostegno all’insediamento di nuove
microimprese (ai sensi racc. UE 2003/361/CE) non agricole
finalizzate al rafforzamento dell’offerta turistica di
accoglienza e di servizio per il turismo.
L’obiettivo generale consiste nella creazione di occupazione e nel favorire
la dinamizzazione del territorio concedendo un Premio a nuovi imprenditori
che avviano una impresa in ambito turistico-ricettivo, al fine di rafforzare
l’offerta turistica del territorio del GAL.

SCADENZA: prorogata al 01 ottobre 2018

Visita il sito


GAL Terre Astigiane - Bando 6.2.1 Aiuti all'avviamento attività imprenditoriali

GAL TERRE ASTIGIANE
Bando 6.2.1 – Aiuti all’avviamento attività imprenditoriali

Il Bando concede un premio forfettario a nuovi imprenditori che avviano
un’ impresa specificatamente connessa al turismo rurale, con particolare
attenzione alle attività di accoglienza
(piccola ricettività funzionale alla fruizione degli itinerari e nelle
aree con comprovata carenza di strutture ricettive, e ristorazione) e alla fornitura
di servizi di carattere culturale, di accompagnamento turistico.
Saranno sostenute anche le attività artigianali connesse ai comparti dell’economia
rurale ove queste siano funzionali al miglioramento
dell’attrazione turistica del territorio.

SCADENZA: prorogata al 26 ottobre 2018 – ore 12.00

Visita il sito


GAL Escartons e Valli Valdesi - Bando 6.2.1 Aiuti all'avviamento di attività imprenditoriali

GAL ESCARTONS E VALLI VALDESI
Bando 6.2.1 – Aiuti all’avviamento di attività imprenditoriali

L’intervento concede un sostegno (premio) all’insediamento di nuove microimprese
(ai sensi della racc. UE 2003/361/CE) non agricole che svolgono:

1. Attività di turismo rurale
2. Attività connesse ai diversi comparti dell’economia rurale
(produzione, trasformazione e commercializzazione di prodotti
derivanti da artigianato artistico, artigianato tipico e
non – feltro, pietra e legno in primis)
3. Attività ad elevato contenuto tecnologico e/o informatico
4. Servizi alla popolazione che abbiano una funzionalità
prevista per le stesse tipologie in ambito turistico.

SCADENZA: prorogata al 05 ottobre 2018

Visita il sito